Design to Cost: 5 PASSI per l’Innovazione e la Riduzione dei Costi

Destinatari:

 Imprenditori,
 Responsabili Produzione,
 Responsabili ed Addetti Area Tecnica,
 Responsabili ed Addetti Operations
 Responsabile ed Addetti R&D

Obiettivi:

 Individuare i bisogni del mercato.
 Individuare, con AVP, le funzioni attese, in base alle quali definire
i gruppi costituenti il prodotto, i cui componenti dovranno essere
progettati in modo da permettere un corretto funzionamento ed
una rapida manutenibilità dei gruppi stessi al più basso costo.
 Fornire le metodologie necessarie per individuare come sia
possibile ottenere i costi più bassi nella progettazione di un
nuovo prodotto, pur mantenendo le caratteristiche richieste dal
mercato (evoluzione del metodo Boothroyd / Dewhurst) e con
numero di componenti ridotto.

Contenuti:

1. Ricerca e definizione delle funzioni del prodotto.
Analisi del Valore
 I principi base dell’AVP – Analisi del Valore del Prodotto.
 Identificazione dei requisiti e del prezzo voluti dal mercato/cliente,
tenendo conto della concorrenza;
 Analisi delle funzioni del prodotto (Quality Function Deployment),
mediante brainstorming e loro descrizione analitica.
 Creazione della matrice funzione/gruppi prodotto e assegnazione
costi alle funzioni (i costi dovrebbero essere decrescenti partendo
dalla funzione prioritaria all’ultima).
 Definizione delle priorità delle funzioni.
 Calcolo del valore di ciascuna funzione ed individuazione delle
funzioni a basso valore e quindi dei gruppi su cui è necessario
intervenire.
 Analisi del Valore ed innovazione
2. Variety Reduction
 I principi base della VR. Quando è necessario applicarla.
 Calcolo del Variety Reduction Index. La riduzione del numero delle
parti permette di ridurre anche i processi.
 Definizione ed analisi dei costi F, V, C.
 Calcolo del lotto economico e del costo delle scorte, con esercizi
di approfondimento.
 Le cinque tecniche della Variety Reduction.
3. Design for Assembly
 Definizione e calcolo dell’indice di efficienza dell’assemblaggio.
 Metodi di riduzione dei componenti ed esempi.
 Analisi dei tempi e metodi dei processi con l’utilizzo delle tabelle
MTM-UAS
 Montaggi manuali ed automatici
4. Design for Manufacturing
 Metodi di progettazione (sempre con l’utilizzo di DMAIC), atti a
facilitare le lavorazioni ed il successivo montaggio, per rispondere
completamente alle funzioni e ai costi predeterminati.
 Linee guida per il Design for Manufacturing
 Come valutare soluzioni alternative, preventivandole con MTM
 UAS.
5. Fmea & Spc
 Accenni alle metodologie FMEA e SPC per valutare la capability
del processo e l’affidabilità dei componenti.

Metodologia:

Presentazione di casi e verifica eventuale con casistica presentata dai
partecipanti.
Approfondimenti e discussioni.

Documentazione:

Documentazione di supporto al corso

Prerequisiti:

Buona conoscenza delle tecniche di progettazione, della fabbricazione
(lavorazioni e montaggi), delle tecniche di misura e della qualità.

Durata:

2 giornate – 9:30-17:30

Docente:

Ing. Alessandro Kokeny o Ing. Renato Fabbri
Cubo Società di Consulenza Aziendale Srl

Quotazione:

€ 850,00 (iva esclusa) per partecipante, comprensivo dei pranzi di lavoro
e dei coffee breaks.

Attestati:

Verrà rilasciato un Attestato di Partecipazione