Geometric Dimensioning & Tolerancing secondo i nuovi principi ISO

Perché si usano le tolleranze? Il progettista assegna quote nominali, ma cosa succede quando il pezzo o i lotti di pezzi sono prodotti?

Non tutti i pezzi avranno la stessa quota nominale, ma alcuni si differenzieranno in più o meno distribuendosi secondo una curva gaussiana.
Sono accettabili e quindi assemblabili tutti i pezzi prodotti?
Probabilmente solo una parte si potrà montare.
Il progettista deve quindi definire dei limiti entro cui possono variare le caratteristiche geometriche e dimensionali e che permettono l’assemblaggio del particolare.
Questi limiti sono definiti tolleranze.
La scelta del valore delle tolleranze deve rispondere a due principi contrastanti:
Un valore di tolleranza molto stretto permette un accoppiamento più sicuro ma
i particolari sono più costosi in quanto richiedono lavorazioni più accurate e precise.
Il progettista deve quindi mediare sempre tra questi due aspetti.
Le norme ISO sulle tolleranze sono state riviste qualche anno fa ed hanno introdotto notevoli cambiamenti, perché tengono conto degli sviluppi della tecnologia:
disegno CAD con la modellazione tridimensionale: è ammessa l’indicazione delle tolleranze direttamente sul modello 3D
l’evoluzione delle macchine a CNC che richiede sistemi di quotature differenti rispetto a pezzi prodotti con macchine utensili tradizionali
l’evoluzione dei sistemi di misura tridimensionali che permettono di effettuare misure che con mezzi tradizionali non si potevano effettuare.
Il progettista deve quindi, non solo indicare le tolleranze, ma porsi il problema di come verranno lavorati e misurati i pezzi, definendo degli adeguati sistemi di riferimento e indicando come devono essere eseguite le misure.
Pertanto il progettista è coinvolto in un compito molto delicato che non è più definire un valore, ma avere una visione anche dei processi di realizzazione e misurazione dei particolari disegnati.
Scopo del corso è dare i mezzi per valutare quali tolleranze scegliere e come indicarle tenendo conto dei vari aggiornamenti normativi.

Docenti:

Ing. Alessandro Kokeny o P.I. Elvezio Mantovani

Articolo di:
Ing. Alessandro Kokeny