I FLEX BENEFIT – LA DIVERSIFICAZIONE RETRIBUTIVA

Per una migliore comprensione del contesto è utile riproporre un semplice schema storico, a breve sintesi del percorso standard seguito nel tempo, relativo alla normale prassi prevalentemente in uso in termini di “si uni lavorative a loro volta incasellate in inquadramenti soggetti alla Contrattazione Collettiva Nazionale per le varie merceologìe,e adattabile a qualche integrazione o modifica (vieppiù crescente nel corso del tempo) per Contrattazione Locale e/o Aziendale (Contrattazione di II ordine e Contrattazione Aziendale). La RAL delineava e delinea importi sostanzialmente fissi,concordati e soggetti a precise normative fiscali e pensionistiche.

come possiamo aiutarti?

Contatta i nostri consulenti! Siamo a tua disposizione.