Una nuova giovinezza per i circoli della qualità 1° parte

I circoli della qualità possono avere oggi una nuova giovinezza, in quanto si è finalmente compreso che tutti coloro che operano in un’azienda, sia pubblica che privata, devono aver acquisito un senso di appartenenza all’azienda stessa, dimostrando di non essere solo attori passivi che eseguono quello che viene detto loro di fare secondo schemi e regole prestabilite, ma attori attivi che vivono il proprio lavoro, che conoscono il processo in cui operano, che sanno che, migliorandolo, la loro azienda potrà crescere e prosperare: è l’empowerment applicato ai gruppi che gestiscono processi o parte di essi. L’articolo è suddiviso in due parti, la prima dedicata all’attualizzazione dei principi base dei circoli della qualità, la seconda all’esposizione di alcuni casi con i quali mostrare e dimostrare come operando come circoli della qualità “gli attori proprietari” dei processi siano in grado di portare avanti il miglioramento continuo e la riduzione dei costi.

come possiamo aiutarti?

Contatta i nostri consulenti! Siamo a tua disposizione.