Industria 4.0, WCM – World Class Manufacturing, Lean Organization?

lean

Non sono modelli organizzativi diversi e la risposta CUBO è LEAN 4.0
Per approfondire occorre esaminare la tabella seguente:

Dalla tabella, infatti, si evince che tutte le richieste organizzative di INDUSTRIA 4.0 e WCM sono previste dalla LEAN, salvo la digitalizzazione suggerita esplicitamente da INDUSTRIA 4.0 e la valutazione dei costi e benefici imposta da WCM.

La riduzione dei costi è sicuramente ottenuta con la ricerca e l’eliminazione degli sprechi e l’introduzione dei principi di miglioramento continuo. La LEAN non ritiene quindi necessario evidenziare esplicitamente la misura, perché la riduzione dei costi ne è una conseguenza diretta. Questo comporta che viene lasciato agli operatori la facoltà/necessità di compensare fra loro gli squilibri di carico di lavoro creati dalla eliminazione degli sprechi.
CUBO ha, però, ritenuto opportuno introdurre, nell’applicazione della LEAN, una misura del valore degli sprechi, non solo per avere la possibilità di un bilancio economico fra costi eliminati e benefici. In questo modo si hanno a disposizione i dati per distribuire razionalmente, e in modo bilanciato, i compiti agli operatori dei processi con elaborazione di un bilancio economico.
Digitalizzare non vuol dire informatizzare i dati, ma trasformare i dati nelle informazioni necessarie per meglio operare trasferendole automaticamente quando possibile. Gli impianti e le macchine di oggi permettono di avere a disposizione una moltitudine di dati (BIG DATA): occorre individuare solo quelli che servono per la gestione dei processi. Ed è quello che faceva la LEAN e che ancora oggi le aziende devono fare.
Cubo applicando la LEAN 4.0 opera per passi:
1. Ricerca e definizione dei processi aziendali e del loro concatenamento, per rispondere alle richieste “one to one” con riduzione dei tempi di consegna;
2. Ricerca ed eliminazione degli sprechi con verifica dei tempi e costi;
3. Introduzione dei principi di miglioramento continuo (KAIZEN);
4. Revisione dei layout per rispondere adeguatamente ai processi e riduzione delle giacenze in process;
5. Definizione delle informazioni necessarie alla gestione dei processi, con suggerimento, ove possibile, della loro digitalizzazione e connessione via internet (IOT);
6. Integrazione fra prodotti e servizi;
7. Suddivisione della manutenzione in PREVENTIVA, PREDITTIVA e AUTONOMA;
8. Modifica della cultura aziendale;
9. Ampliamento della conoscenza, della professionalità delle Risorse Umane per il loro completo coinvolgimento e responsabilizzazione;
10. Modifica dei compiti dei Responsabili aziendali ai vari livelli.

come possiamo aiutarti?

Contattaci per qualsiasi informazione  o consulenza mirata per il tuo business